Search Engine Optimization: Analisi del Trend

analisi del trend per parole chiave e SEOLa fase di ricerca e analisi delle parole chiave più adatte per un dato sito e per il business da generare si avvale di quattro sotto fasi pregnanti. Tra esse, quella che per prima prendiamo in considerazione è la fase di Analisi del Trend, ossia lo studio di tutto ciò che fa “tendenza” sui motori di ricerca, quindi, estremamente orientato allo studio approfondito degli utenti. Infatti, questi ultimi sono i generatori del Trend a tutti i livelli.

I livelli dell’Analisi del Trend: uno studio preliminare alla SEO

Abbiamo parlato della Fase di ricerca della SEO in maniera generale, sfiorando i vari punti che la compongono. Adesso concentriamoci sul primo dei quattro punti analizzati nel precedente articolo: Analisi del Trend.

L’Analisi del Trend si avvale, per forza di cose, di assiomi e spunti provenienti dal Marketing. Ossia l’analisi delle tendenze in relazione a differenti fattori, mutevoli e cronologicamente e a livello spaziale diversi. In questo quadro generale rientra il nostro focus sulla SEO: infatti, l’analisi del trend è tutto ciò che ci consente di sviluppare strategie di intervento, sia all’interno del Sito, che all’esterno, sfruttando tutti i canali di comunicazione potenzialmente utili al nostro business.

Ma come effettuare un’analisi puntuale delle tendenze sul web e dei prodotti che vanno per la maggiore? Lato SEO, che poi è quello che a noi interessa, Google ci offre spunti e strumenti o tool utili per il nostro studio. Uno di questi è Google Trends, anche se ancora non è perfezionato a dovere per il mercato italiano. Quello che invece è più che funzionale alla nostra analisi (più a livello nazionale e globale si intende, non tanto per il livello locale) è sicuramente lo strumento di Google Adwords.

Utilizzando questi ed altri vari strumenti disponibili in Open source sul web siamo pronti per tracciare le linee guida per il nostro business e per delineare il target e le sue tendenze:

analisi del trend per parole chiave e SEO

Il nostro schema è semplificato e riassuntivo, per tutto ciò che è opportuno verificare, stratificando, durante l’analisi del trend. In particolare abbiamo individuato 4 livelli di approfondimento analisi:

  1. Analisi del trend Geolocalizzato
  2. Analisi del trend Regionale
  3. Analisi del trend Nazionale
  4. Analisi del trend Internazionale

Analisi Trend Geo-localizzato per la SEO

In base a questo livello di approfondimento di analisi, troveremo le vere e proprie tendenze che si riferiscono ad un territorio specifico. Anche molto piccolo. L’importante è avere sempre sotto controllo la propria idea di business o a chi si riferiscono i nostri prodotti e servizi. Questo tipo di analisi locale per le parole chiave consente di scovare tutte le tendenze, che possono essere incanalate nel nostro progetto di business a livello locale: indicato per e-commerce localizzati, per siti di news locali o per prodotti e servizi che si riferiscono alla sponda locale.

Analisi Trend Regionale per la SEO

Questo livello di analisi è sicuramente più ampio rispetto a quello locale, in quanto può racchiudere in sé diversi livelli geolocalizzati. Anzi, potremmo definirlo come un livello “insieme”, un livello che accoglie le tendenze di una data area o regione. Gli interessi di business sono molteplici: notiziari regionali, servizi e prodotti sviluppati per un’area specifica del territorio, ma più ampia di una città o una Provincia.

Analisi Trend Nazionale per la SEO

Il terzo livello è quello nazionale: a questo punto la nostra analisi si inoltrerà in tutto ciò che fa tendenza (rispetto ai nostri obiettivi e ai servizi o prodotti che offriamo) ad esempio in Italia. L’analisi è molto produttiva per siti web o e-commerce che si rivolgono ad un ampio pubblico di potenziali clienti: indicata per siti web informativi, per siti e-commerce orientati a un livello di clientela generico così come il target, che prevede spedizioni o vendite di info-prodotti web.

Analisi Trend Internazionale per la SEO

Quest’ultimo livello, ovviamente, racchiude i primi tre anche se non è specifico né per l’ambito locale, né per quello regionale. Tutt’al più può comprendere il livello nazionale, ma solo perché, questo tipo di analisi globale mira a raggiungere le tendenze di un pubblico vasto. A questo punto diventano fondamentali le competenze linguistiche per le lingue maggiormente diffuse (Inglese, tedesco, spagnolo e francese) e per altre in via di diffusione (specie a livello economico) come il russo, il cinese, l’arabo. Questo solo per farvi fare un’idea di ciò che vi aspetterebbe se aveste in mente di sviluppare un portale a livello internazionale. Ma qui gli orizzonti sono talmente ampi da non richiedere approfondimenti in questa sede.

SEO, analisi del Trend…al contrario

Per il nostro obiettivo, ossia selezionare e implementare, nonché posizionare in maniera organica e naturale il nostro sito web per le parole chiave che siano di maggior tendenza, l’Analisi del Trend deve essere effettuata a piccoli passi. Ossia puntando a un livello più piccolo e via via sviluppare il nostro target focalizzandoci sul livello successivo. Facciamo qualche esempio. Per iniziare a sviluppare business sfruttando le potenzialità dei motori di ricerca, il nostro obiettivo dovrà essere il più piccolo possibile: se abbiamo come obiettivo la vendita di servizi o prodotti in Italia, non possiamo (e, secondo noi, non dobbiamo) puntare subito a parole chiave generiche e a livello nazionale (attenzione, nulla ci vieta di partire direttamente da questo livello, solo che in fase di start up non è consigliato), perché potremmo dover attendere troppo tempo prima di vedere i risultati. Anzi, visto che, come in ogni progetto di business, il budget iniziale è spesso ridotto, è bene analizzare e ottimizzare il proprio sito o portale per i primi due livelli, locale e regionale. In seguito si potrà passare a livello nazionale e internazionale.

Per un progetto a livello internazionale sarà bene suddividere per lingua e per nazionalità i vari settori di sviluppo, al fine di procedere parallelamente e sviluppare i “muri portanti” in equilibrio tra loro. Con il portale principale come punto di raccordo del nostro business.

Puoi seguire i vari passi per l’ottimizzazione SEO:

La Fase Studio

La Fase approfondimenti

La scelta del titolo

I contenuti SEO 

SEO e analisi dei competitors

SEO, qualità, novità e costanza

Come sempre ci interessano le vostre analisi ed opinioni, non esitate a commentare.

 

Trackbacks & Esegue il ping

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *