SEO Onsite: Ottimizzare il sito web, l’Analisi dei Competitors e le sorgenti

SEO Palermo onsite, codice sorgenteSEO e ottimizzazione siti web, l’analisi dei competitori. Nella Fase scientifica, ossia quella di studio e approfondimenti, riveste un ruolo cardine lo studio dei competitors di settore. Ossia, il SEO Expert deve concentrare i propri sforzi nell’analisi approfondita di vari aspetti dell’ottimizzazione dei siti competitori, valutarne capacità di marketing e di pubblicizzazione, in maniera da trarne spunti favorevoli alla propria struttura sito. 

SEO Onsite, la fase di analisi dei competitors

L’analisi onsite, lato SEO, procede a piccoli passi. Le tre macro-fasi di analisi per un SEO passano da 3 aspetti differenti del Business e del Web Marketing, esse sono:

  1. Analisi dei Competitors
  2. Analisi del target di riferimento
  3. Analisi delle Keyword

Ognuna di esse ha in sé prerogative particolari che vanno approfondite ulteriormente.

Qui parliamo della prima parte dell’analisi dei competitors, l’analisi delle sorgenti (o codice html), che richiede una piccola valutazione preliminare: per poter comprendere i competitori reali per la propria nicchia o settore, bisogna intanto valutare le keyword generiche (che noi chiamiamo di Primo livello) con cui quel settore viene “Indagato”. Basta trovarne 3 al massimo 5 che rispecchino grossomodo l’intenzione dell’utente verso quel tipico settore.

Riunite con particolare attenzione le keyword di ricerca ottimali per il nostro settore (o per quello del nostro cliente che richiede l’analisi SEO Onsite), si procede con la ricerca vera e propria:

  • Si confrontano i risultati della ricerca sui differenti motori (Google, Bing, Yahoo, etc.)
  • Si mettono a paragone i primi 10-15 risultati tra loro, per capire la reale potenza all’interno della SERP
  • Si valutano i migliori risultati, mettendo a paragone i più “forti” per quelle keyword
  • Si analizzano eventuali influenze difficilmente colmabili (ad esempio un sito con Trust rank eccessivamente forte, difficile da sopravanzare per quel settore e per quelle keyword)
  • Si prendono in considerazione i risultati conseguibili
  • Si studiano quei risultati (i siti con cui potenzialmente entreremo in competizione)

Tutta questa fase, non è altro che quella preliminare della Fase Analisi dei Competitors, analisi delle sorgenti.

SEO e analisi dei codici sorgente dei competitori

A questo punto si traccia una prima scheda per SEO: si indicano e si puntualizzano le keyword generiche del settore, si indicano i competitori, si discerne tra raggiungibili e non raggiungibili. Poi si procede con l’analisi del codice sorgente per ogni competitor (basta andare online, nel sito di riferimento, cliccare con il tasto destro del mouse e analizzare il codice sorgente).

Qui si procede con l’analisi di title, keyword e metatag, per una prima valutazione strutturale. Parleremo più avanti delle altre sotto-fasi dell’Analisi dei competitors: analisi onsite grafica, analisi di correlazioni di Marketing e Social Marketing.

Ad ogni modo, per ottimizzare il tuo sito o portale, non esitare a contattare il nostro esperto SEO di Palermo.

Trackbacks & Esegue il ping

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *