Facebook aggiunge la nuova funzionalità: tra privacy e profilazione

Lucchetto fbSocial Media Marketing, privacy, controllo dei profili in entrata…tutte parole che rientrano di diritto nell’universo dello sviluppo socialnetwork. E così Facebook: sono state introdotte alcune novità dal punto di vista della privacy di ogni singolo account e per la profilazione, sia dei post e dei commenti precedenti, che di quelli futuri. Vediamo questa novità più da vicino, in breve. Ricordando che le stesse opzioni introdotte ed approfondite, erano in gran parte già presenti nel proprio account personale, solo non così immediate da trovare.

Facebook e il lucchetto della privacy direttamente su diario

Nel giorno del giudizio Maya, gli sviluppatori di Facebook (se non andiamo errati l’upgrade è stato effettuato intorno alle ore 2.00 in Italia) hanno introdotto nuove opportunità da poter gestire direttamente nella Homepage del proprio diario Facebook. In poche parole, tutto quello che dapprima veniva fatto dopo aver effettuato almeno 3-4 passaggi (opzioni etc.), adesso è disponibile in maniera immediata, sulla barra degli strumenti in alto, come vediamo dalla foto.

Facebook, diario e privacy

 

In questo modo, con un semplice click sul lucchetto (foto in alto), si entra dentro una serie di opzione che è bene chiarire e puntualizzare.

  • Chi può vedere le mie cose? Qui si delineano effettivamente i profili che potranno interagire con le foto, commenti, “mi piace” personali, sia quelle già pubblicate che quelle future: si applica la profilazione degli utenti verso il proprio account.
  • Chi può contattarmi? Permette di evitare contatti molesti o poco inerenti alla propria entrata nel socialnetwork (si evita la classica spam).
  • Qualcuno mi infastidisce. Come faccio a farlo smettere? Qui troverete tutta una serie di azioni da compiere, per denunciare al provider o ad altre autorità presunte azioni moleste o ritenute al di fuori della propria moralità. Il classico: “Blocca utente”.
  • All’interno delle sezioni è possibile anche, controllare l’archivio di post, controllare immagini e post in cui si è stati taggati, a posteriori, aggiungere tag a post precedenti, nascondere solo a determinati individui ed utenti (o robots) la propria e-mail, il proprio indirizzo, il proprio numero di telefono se inserito etc.

In breve, Facebook mette in luce un’opzione che prima non era esplicita. Con la tanto amata immagine del lucchetto, finalmente accessibile anche per i meno esperti direttamente sulla Home.

 

Info su Redazione

Esperto di Internet, SEO e Wordpress, autore di molti articoli sul web, collaboratore giornalistico.
Con le parole chiave , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Una reazione a Facebook aggiunge la nuova funzionalità: tra privacy e profilazione

  1. Massimiliano ha scritto:

    Un grande passo avanti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>